top of page

Xavier Jacobelli

GIORNALISTA

Praticante a vent'anni e giornalista professionista a ventidue, la carriera di Xavier Jacobelli è iniziata nel 1978 a Videobergamo, emittente tv bergamasca all'epoca diretta da Vittorio Feltri.

 

Dopo un breve passaggio alla Gazzetta dello Sport, nel 1987 approda al Corriere dello Sport-Stadio dove rimane per sette anni, assumendo la qualifica di inviato speciale e seguendo principalmente il calcio nazionale e internazionale.

 

Il 21 febbraio 1994 viene chiamato da Vittorio Feltri come caporedattore sportivo presso Il Giornale.

Il 1º febbraio 1997 passa a Tuttosport, prima come caporedattore centrale e quindi come vicedirettore. L'anno successivo, con il cambio di proprietà della testata, viene nominato direttore, diventando a 38 anni il più giovane direttore di un quotidiano nazionale. Mantiene l'incarico per quattro anni e sette mesi, fino al 7 ottobre 2002.

Dall'ottobre 2002 all'agosto 2003 Jacobelli è il direttore del Corriere dello Sport-Stadio. Sotto la sua direzione il quotidiano sportivo romano aumenta le vendite, Jacobelli porta a 50 i mesi consecutivi d'incremento delle vendite dei giornali da lui diretti e, con il Corriere dello Sport-Stadio stabilisce un altro record, arrivando a contare un milione e mezzo di lettori al giorno (1.506.000).

Il 29 settembre 2003, Jacobelli passa a dirigere Il Giorno. Sotto la sua direzione, il quotidiano milanese torna allo storico formato lenzuolo.

Il 19 aprile 2005 esce QS Quotidiano Sportivo, diretto dallo stesso Jacobelli. Il 7 febbraio 2006 la testata si fonde con le pagine sportive del QN Quotidiano Nazionale e viene tuttora pubblicata insieme con le testate del Gruppo Poligrafici Editoriale. Jacobelli rimane direttore del QS e assume l'incarico di condirettore delle pagine sportive del QN.

 

Il 19 settembre 2006 viene nominato direttore del sito web Quotidiano.net, il portale internet del Gruppo Poligrafici Editoriale (QN, La Nazione, Il Giorno, Il Resto del Carlino) che, durante la direzione di Jacobelli passa da 1 a 52 portali, con 27 canali internet collegati.

Dal settembre 2006 Jacobelli diventa opinionista nel programma Le partite non finiscono mai, in onda il lunedì sulla rete televisiva LA7. 

Il 1º marzo 2012 assume la direzione editoriale del sito Calciomercato.com, online dal 1996, il primo sito italiano di calciomercato.

Dal marzo 2013 Jacobelli è opinionista di Raisport. Collabora alle seguenti trasmissioni: Super8, Zona11pm, Pomeriggio da Campioni, Pomeriggio Mondiale, Mattina Mondiale, Notti Mondiali (Rai Uno), Sabato Sprint (Rai Due). 

Il 30 aprile 2015 lascia la direzione di Calciomercato.com. Dall'11 maggio è direttore editoriale della redazione digitale dei quotidiani sportivi e delle altre testate del gruppo Amodei: corrieredellosport.it, tuttosport.com, guerinsportivo.it, autosprint.it, motosprint.it, inmoto.it, inauto.it.

Nel periodo dal 2013 al 2014 e nuovamente a partire dal 2017 al 2019 è giurato per il Premio Calciobidone, ironico riconoscimento destinato al peggior calciatore della Serie A, istituito da Calciobidoni.it, Guerin Sportivo e dal portale web Fantacalcio. Dal 1º agosto 2016 scrive anche sull'edizione cartacea del «Corriere dello Sport-Stadio» come editorialista. È anche opinionista di Radio Bruno Toscana.

Da fine gennaio 2018 è opinionista della neonata emittente radiofonica RMC Sport Network (oggi Tmw Radio), dove conduce insieme a Vincenzo Marangio e Marco Piccari Zona X. Il 22 aprile 2018 assume la direzione di Tuttosport e tuttosport.com.

Il 21 aprile 2022 lascia la direzione di Tuttosport, pur rimanendo sotto contratto con lo stesso Gruppo editoriale Amodei, scrivendo come editorialista su Tuttosport e dedicandosi ai canali digitali del Gruppo.

Riconoscimenti

Nell'arco della carriera, Jacobelli ha ricevuto i seguenti riconoscimenti:

  • Premio Gualtiero Zanetti 1988 (miglior giornalista under 30),

  • Premio nazionale Bruno Roghi 2000,

  • Premio Nazionale Penna d'Argento 2006,

  • Premio Nazionale Niccolò Galli 2008.

  • Premio Nazionale Nereo Rocco 2008.

  • Premio Nazionale Italian Sport Awards 2010 quale "miglior giornalista sportivo dell'anno".

  • Premio Nazionale Gino Palumbo 2010 assegnato dal Gruppo Lombardo Giornalisti Sportivi.

  • Premio Nazionale Francesco Valentini 2014, assegnato dalla Città di Porto Sant'Elpidio (FM).

  • Premio Nazionale Italian Sport Awards 2014 quale "miglior direttore di testata sportiva".[12]

  • Premio Paolo Serra 2015 assegnato dal Comune di Agropoli (SA).

  • Premio Nazionale Cultura, Sport, Medicina e Giornalismo 2016, assegnato dall'Associazione Fioravante Polito-Museo e Biblioteca del Calcio, Castellabate (Salerno).

  • Premio Nazionale Andrea Fortunato 2016, sezione giornalismo.

  • Premio Internazionale Antonio Ghirelli 2017.

  • Premio Nazionale Andrea Maestrelli 2018.

  • Premio Pasquale D’Angelo 2018.

  • Premio Nazionale Renato Cesarini 2018.

  • Premio Nazionale Fair Play Menarini 2018.

  • Premio Nazionale dello Sport Siciliano 2018.

  • Premio Nazionale Pietro Calabrese 2019.

  • Guirlande d'honneur 2019, attribuita dalla Federazione internazionale del cinema e della tv sportivi (FICTS).

  • Italian Sport Awards 2020 quale "miglior direttore di testata sportiva".

  • Premio giornalistico San Michele degli Scalzi, Pisa, in memoria di Gigi Simoni, anno 2020.

  • Gran Premio Internazionale Leone d'Oro di Venezia "per gli alti meriti professionali", Venezia, Palazzo della Regione Veneto, 2 luglio 2021.

  • Premio Nazionale di giornalismo Mimmo Angeli, Chiavari, 27 maggio 2022.

1643644378087.jfif

Risultati ottenuti

  • Nell'arco di un mese i follower arrivati sono aumentati del +112% (3000 follower)

  • Aumentata anche la media delle interazioni che ha portato ad un aumento dell'engagement del +1,5%

  • Aumentatano anche gli utenti raggiunti del 100% e le visite al profilo del 73%

  • Instagram

Segui su Instagram

bottom of page